- PROVERBI - maggio



1. Chi fugge maggio, non fugge calende.
2. A maggior felicità minor fede.
3. Al maggiore deesi l'onore.
4. Aprile carciofaio, maggio ciliegiaio.
5. Aprile e maggio son la chiave di tutto l'anno.
6. Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore.
7. Aprile piovoso, maggio ventoso o veneroso (cioè bello e gaio); anno fruttuoso.
8. Cattivo quel guadagno che cagiona maggior danno.
9. Chi non ha pane lavorato, agosto diventa maggio.
10. Chi pota di maggio e zappa d'agosto, non raccoglie né pane né mosto.
11. Chi troppo sale dà maggior percossa.
12. D'aprile non ti scuoprire, di maggio vai adagio, di giugno cavati il codigugno, e se non pare tòrnatelo a infilare; di luglio vattene ignudo.
13. D'aprile piove per gli uomini e di maggio per le bestie.
14. Di maggio nascono i ladri.
15. E' un farsi maggior male, il lasciarsi vincere dal male.
16. Fango di maggio, spighe d'agosto.
17. Gennaio fa il peccato, e maggio è il condannato (ovvero e maggio n'è incolpato).
18. Gennaio zappatore, febbraio potatore, marzo amoroso, aprile carciofaio, maggio ciliegiaio, giugno fruttaio, luglio agrestaio, agosto pescaio, settembre ficaio, ottoble mostaio, novembre vinaio, dicembre favaio.
19. Il grano freddo di gennaio, il mal tempo di febbraio, il vento di marzo, le dolci acque di aprile, le guazze di maggio, il buon mieter di giugno, il buon batter di luglio, le tre acque d'agosto con la buona stagione, vagliono più che il tron di Salomone.
20. Il lino per San Bernardino (20 maggio) vuol fiorire alto o piccino.
21. Il maggio non dura mai sette mesi.
22. Il peso degli anni è il maggior peso che l'uomo possa portare.
23. La fame e il suono fan le cose maggiori di quel che sono.
24. La maggior gloria del vincere è perdonare al vinto.
25. Lo spavento è spesso maggiore del pericolo.
26. Maggio asciutto ma non tutto, gran per tutto; maggio molle, lin per le donne.
27. Maggio fresco e casa calda, la massaia sta lieta e balda.
28. Maggio giardinaio non empie il granaio.
29. Maggio non ha paraggio.
30. Maggio ortolano (cioè acquoso), molta paglia e poco grano.
31. Maggior porta, maggior battitoio.
32. Marzo tinge, april dipinge, maggio fa le belle donne, e giugno fa le brutte carogne.
33. Minore il tempo, maggiore la fretta.
34. Misura il tempo e farai maggior guadagno.
35. Nel febbraio la beccaccia fa il nido, nel marzo tre o quattro, nell'aprile pieno il covile, nel maggio tra le frasche, nel giugno come un pugno, nell'agosto non ucciderla al corso.
36. Nel mese di maggio fornisciti di legna e di formaggio.
37. Non v'è maggior nemico della troppa prosperità.
38. Per sant' Urbano (25 maggio) il frumento è fatto grano (o ha granito).
39. Per Sant'Urbano (25 maggio) tristo quel contadino che ha l'agnello in mano.
40. Quando imbrocca d'aprile, vacci col barile; quando imbrocca di maggio, vacci per assaggio; quando imbrocca di giugno, vacci col pugno.
41. Quando piove per San Filippo (26 maggio) il povero non ha bisogno del ricco.
42. Quello che si acquista con maggior fatica, costa piú caro.
43. San Marco evangelista, maggio alla vista.
44. San Niccolò di Bari (6 maggio), la festa degli scolari.
45. Se maggio è rugginoso, l'uomo è uggioso.
46. Se maggio va fresco va ben la fava e anco il formento.
47. Se piove il venerdì Santo, piove maggio tutto quanto.
48. Signor di maggio dura poco.
49. Tra maggio e giugno fa il buon fungo.
50. Val più un'acqua tra aprile e maggio, che i buoi con il carro.







Proverbi Italiani

mai (2865)
mal (4463)
male (31124)
malizia (669)
mamma (2141)





AVG: 435.3876 (7291)