- AFORISMI E CITAZIONI - 'colpe'

1. A stento un commerciante sarà esente da colpe, un rivenditore non sarà immune dal peccato. (Siracide)
2. Aver coscienza delle proprie colpe è il primo passo verso la salvezza. (Epicuro)
3. Chi arrossisce è già colpevole; l'innocenza vera non si vergogna di nulla. (Rousseau)
4. Chi si confessa colpevole evita l'umiliazione. (Siracide)
5. Col pensiero e nella confessione non si deve tornare sulle colpe accusate nelle confessioni precedenti. Per la nostra contrizione Gesù le ha perdonate al tribunale di penitenza. Là egli si è trovato dinanzi a noi e alle nostre miserie come un creditore di fronte a un debitore insolvibile. Con un gesto d'infinita generosità ha lacerato, ha distrutto le cambiali da noi sottoscritte peccando, e che non avremo certo potuto pagare senza il soccorso della sua clemenza divina. Tornare su quelle colpe, volerle riesumare soltanto per averne ancora il perdono, soltanto per il dubbio che non siano state realmente e largamente rimesse, non sarebbe forse da considerare come un atto di diffidenza verso la bontà della quale aveva dato prova, lacerando egli stesso ogni titolo del debito da noi contratto col peccare?... Torni, se ciò può essere motivo di conforto alle anime nostre, torni pure il pensiero alle offese arrecate alla giustizia, alla sapienza, alla infinita misericordia di Dio: ma solo per piangere su di esse le lacrime redentrici del pentimento e dell'amore. (S. Pio da Pietrelcina)
6. Colui che può negar Dio davanti a una notte stellata, davanti alla sepoltura dei suoi più cari, davanti al martirio, è grandemente infelice o grandemente colpevole. Il primo ateo fu senza alcun dubbio un uomo che aveva celato un delitto agli altri uomini e cercava, negando Dio, liberarsi dell'unico testimonio a cui non poteva celarlo e soffocare il rimorso che lo tormentava (G. Mazzini).
7. Colui che può negare Dio davanti ad una notte stellata, davanti alla sepoltura de' suoi più cari, davanti al martirio, è grandemente infelice o grandemente colpevole. (G. Mazzini)
8. Figlio, hai peccato? Non farlo più e prega per le colpe passate. (Siracide)
9. Guarda bene chi raccomandi, per non doverti vergognare subito di colpe altrui. (Orazio)
10. Il castigo segue come compagno le colpe. (Orazio)
11. La morte può essere l'espiazione delle colpe, ma non può mai ripararle (Napoleone)
12. L'animo umano è fin troppo pronto a scusare le proprie colpe. (Livio)
13. Le colpe dello scassinatore sono le virtù del finanziere. (George Bernard Shaw)
14. L'idea di chi vorrebbe, in nome della libertà, fondare l'anarchia e cancellar la società per non lasciare che l'individuo coi suoi diritti, non ha bisogno di confutazioni da me: tutto il mio lavoro combatte quel sogno colpevole che rinnega progresso, doveri, fratellanza umana, solidarietà di nazioni (G. Mazzini).
15. Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto. (Voltaire)
16. Purtroppo, non sempre una vita lunga corregge i difetti; anzi spesso accresce maggiormente le colpe. Magari potessimo passare santamente anche una sola giornata in questo mondo. (T. da Kempis)
17. Sappiate posporre all'altrui volontà, che non sia colpevole né irragionevole, le voglie vostre: scomodatevi in servigio altrui, ma non pretendete ch'altri si scomodi in vostro: e in ogni cosa richiedete dagli altri il men che potete; e siate, del più che potete, liberali con essi. (N. Tommaseo)
18. Se voi perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro perdonerà anche voi. (Matteo evangelista)




----------------------

castigare     cattolica     cella     



Aforismi e citazioni

Sinonimi


-------------------
Altre voci:
colpe (2414)
colpevole (777)
colpire (842)
colpo (964)
colta (347)
colti (440)
coltivare (1795)
coltivato (410)
colto (752)
colton (403)
colui (584)
com (330)


----------------------
N.B.: Tutte le informazioni sono fornite su base "as is", senza alcuna garanzia riguardo alla loro esattezza.







AVG: 763.7890 (2414)